Ascolta Guarda

Tennis, ancora un no al visto di Djokovic: si allontanano gli Australian Open. E rischia anche il bando dal Paese per tre anni

Il ministro Hawke: “La decisione di annullare il visto è stata presa per motivi di salute e di ordine pubblico”. I legali di Nole preparano un nuovo ricorso

Arriva ancora un annullamento del visto di Novak Djokovic, il tennista n.1 al mondo fermato a Melbourne, dove si è recato per partecipare agli Australian Open. Il ministero dell’Immigrazione australiano ha annullato per la seconda volta il documento. E rischierebbe un bando di tre anni dall’Australia. Il ministro Alex Hawke ha precisato in una nota che la decisione di annullare il visto concesso a Novak Djokovic è stata presa “per motivi di salute e di ordine pubblico”. Significa che al giocatore serbo, che mirava al ventunesimo titolo del Grande Slam, sarà vietato l’ingresso nel Paese per tre anni, tranne che in determinate circostanze.

Djokovic, non vaccinato, avrebbe presentato un modello irregolare di esenzione medica. Hawke ha usato i suoi poteri
discrezionali per cancellare il visto la cui validità era stata ripristinata da un giudice lunedì scorso. Nole rischia l’espulsione dal Paese che gli impedirebbe di prendere parte agli Australian Open, ma i suoi avvocati starebbero già preparando il ricorso contro il provvedimento.

Intanto il giudice australiano, che ha bloccato l’espulsione di Djokovic lo scorso lunedì, ha convocato per oggi un’udienza di emergenza. “Un’udienza per le indicazioni si terrà stasera alle 20:45 (le 10:45 in Italia) davanti al giudice Anthony Kelly”, si legge in una nota.

Qualora il numero uno del mondo fosse escluso dal torneo, a subentrargli sarebbe il russo Andrey Rublev.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Sanremo, ecco la scenografia del festival

L’omaggio al varietà con lo sguardo al futuro

Musica in lutto, addio a Meat Loaf

Il cantante aveva 74 anni. L’annuncio della moglie su Facebook

Leggerissime

Ecco il trasloco di Mattarella dal Quirinale

Le immagini pubblicate dal suo staff su Twitter. Mattarella seguirà l'elezione del suo successore da Palermo

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio Unesco

È buono se preso da soli o in compagnia, un po’ meno se bevuto a tarda sera. Il caffè in Italia è in ogni caso…

 
  Diretta

Top News

Quirinale, nessuna intesa in vista

Letta avanza l’ipotesi di Andrea Riccardi. Salvini: “Pericoloso reinventare un Governo” E’ iniziato il conto alla rovescia per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, senza…

Il Governo pensa di estendere la validità del green pass per chi ha la terza dose

L’Ue, intanto, valuta nuove norme per gli spostamenti Il Governo sta valutando di ampliare la durata del green pass che chi ha fatto la terza…

L’OMS, con Omicron in Europa verso la fine della pandemia

A sostenerlo il direttore Hans Kluge E’ “plausibile” che con Omicron l’Europa “si stia avviando alla fine della pandemia”. L’importante annuncio arriva dal direttore dell’Oms…

Manifestazioni no-vax: scontri e caos a Bruxelles e a Washington

Scontri alla manifestazione contro le restrizioni Covid a Bruxelles. I dimostranti hanno lanciato oggetti contro le forze dell’ordine, che hanno reagito utilizzando gas lacrimogeni e idranti…

Locali

Il Lecce batte la Cremonese nel recupero. Giallorossi nella scia del primo posto

Una vittoria pesantissima quella che il Lecce conquista contro la Cremonese, 2 – 1, al novantunesimo. Dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, il piglio…

Bari, pari sofferto con il Catania, ma il vantaggio sulla seconda è rassicurante

Il Bari arranca in casa contro il Catania, ma dagli altri campi arrivano risultati favorevoli e il vantaggio sulla seconda è sempre rassicurante: più sette…

San Severo: colpi di pistola contro abitazione di un giovane, nessun ferito

Secondo gli inquirenti l’intimidazione non sarebbe attribuibile a clan mafiosi Alcuni colpi di pistola, almeno sette, sono stati esplosi la scorsa notte contro il portone…

Poliziotti feriti a Taranto: quattro capi d’accusa per l’arrestato, risultato positivo al test antidroga

Dal Comune attestato di gratitudine per i due agenti Sono quattro i capi d’accusa contestati a Leo Varallo, di 42 anni, l’ex vigilante e buttafuori…

Made with 💖 by Xdevel