Ascolta Guarda

Il raid informatico contro la Regione Lazio, in campo i pm antiterrorismo

L’unione europea è preoccupata: “La questione va presa sul serio”

Un vero e proprio raid informatico contro la Regione Lazio è quello che sta impegnando gli esperti che, la notte scorsa, sono riusciti a respingere un ulteriore tentativo di attacco degli hacker. Sulla questione intervengono anche i magistrati dell’antiterrorismo, come paventato sin da subito dal governatore Zingaretti. L’obiettivo della Procura è capire chi e in che modo si sia introdotto all’interno dei server regionali bloccando gran parte dei dati presenti nel Centro Elaborazione Dati. In allerta anche l’Unione Europea che ha fatto sapere di prendere la questione “molto sul serio”. Questo è l’ultimo di tanti attacchi che si sono susseguiti in questi mesi anche a numerose aziende private. Ed intanto, l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, ha fatto sapere che “entro 72 ore” torneranno disponibili le prenotazioni dei vaccini, contro cui i criminali informatici si sono scagliati per primi. Nessun problema anche per i Green Pass che saranno inviati dal ministero della Sanità con le consuete modalità, salvo qualche ritardo, “al massimo di 12 ore”. “Garantita – chiarisce D’Amato  – anche la trasmissione dell’esito dei tamponi, che viene registrata sul sistema Tessera sanitaria”

Sul fronte delle indagini, secondo le prime informazioni della Polizia postale, l’accesso utilizzato dagli hacker sarebbe stato il computer di un dipendente in smartworking, come ha confermato lo stesso D’Amato. Difficile recuperare i dati di backup che, stando sempre a quanto detto dall’assessore, sarebbero stati criptati anche loro. Nel fascicolo aperto dalla Procura di Roma vengono contestati, tra i vari reati, l’accesso abusivo a sistema informatico e tentata estorsione con l’aggravante delle finalità  di terrorismo. Sembra che il blitz sia partito dall’estero con un ‘rimbalzo’ in Germania, ma non è ancora stata stabilita l’identita’ degli hacker e il Paese di origine.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, intanto, ha riferito al Copasir  che i cyber-attacchi sono sempre più in crescita e c’è la “necessità di agire con urgenza per elevare il livello di sicurezza”. Un appello ad “investire in sicurezza” arriva anche dagli esperti del Consiglio nazionale delle ricerche.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Aaron in diretta su Radio Norba

Venerdì 24 maggio alle 16 con Alan Palmieri

Ermal Meta in diretta su Radio Norba

Appuntamento mercoledì 22 maggio alle 12 con Marco e Claudia

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Fondazione con il Sud, sei meridionali su 10 bocciano la sanità pubblica. E non si fidano della politica

Più di sei meridionali su 10 si ritengono del tutto insoddisfatti dai servizi sanitari pubblici, al contrario dei cittadini del Nord, che al 70% promuovono…

Kate per ora non torna agli impegni pubblici

Un comunicato ufficiale di Kensington Palace rivela che la principessa è sottoposta a chemioterapia e  seguirà comunque a distanza le attività della sua fondazione Kensington…

Sciame sismico nei Campi Flegrei, da ieri sera oltre 150 scosse. La più forte di magnitudo 4.4

Paura nella zona dei Campi Flegrei, nel napoletano, per uno sciame sismico, che dalle 19.51 di ieri ha fatto registrare oltre 150 scosse. La più…

Morte Raisi, domani i funerali. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Saranno celebrati domani a Tabriz i funerali del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, morto in un incidente in elicottero insieme ad altre otto persone. Il leader…

Locali

Pediatri di libera scelta: nessuna carenza in Puglia ma entro il 2026 sono previsti 145 pensionamenti

La Puglia è tra le regioni italiane a non registrare carenze di pediatri ma è la quinta regione che vedrà andare in pensione più professionisti.…

Investì il figlio mentre guidava ubriaca, Ginetta la perdona: “L’unica via contro la follia del dolore”

Il perdono, alle volte, può salvare dalla follia del dolore. Anche di quello di una madre che perde suo figlio. “Ho perdonato chi ha investito…

Rapinarono una donna mentre rincasava, due arresti a Bari

Avrebbero rapinato una donna nel centro di Bari, strappandole la borsa mentre stava rincasando e facendola cadere. È l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari…

Xylella, l’Unione europea aggiunge sei Comuni pugliesi all’elenco delle aree infette

Fasano, Alberobello, Castellana Grotte, Monopoli, Polignano a Mare e Putignano. Sono i sei Comuni pugliesi che la Commissione europea ha aggiunto all’elenco delle zone infette…

Made with 💖 by Xdevel