Ascolta Guarda

Afghanistan, rimpatri e caos. Il leader talebano: “No democrazia, seguiremo Shari’a”

E’ atterrato alle 16.20 a Fiumicino l’aereo dell’Aeronautica Militare con 86 persone a bordo, alcuni italiani, numerosi ex collaboratori afghani e i loro familiari, personale della Delegazione dell’Unione europea e Nato. Altri due C130J sono decollati dal Kuwait alla volta di Kabul per imbarcare altre 103 persone che verranno poi trasportate in Italia con un KC 767 dell’Aeronautica Militare. Lo fa sapere il ministero

della Difesa. Sono 1.500 i militari italiani impegnati nell’operazione di evacuazione dei collaboratori afghani da Kabul.”Grazie alle Forze Armate italiane per lo straordinario lavoro e lo sforzo enorme che stanno svolgendo per assicurare il trasporto dei collaboratori afghani e dei loro familiari. Ringrazio gli oltre 1.500 militari italiani impegnati senza sosta in questa importante operazione”, ha commentato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha commentato il trasporto umanitario. E’ previsto per domani mattina alle 8 all’aeroporto di Fiumicino l’arrivo del volo con a bordo l’attivista Zahra Ahmadi con i suoi familiari e il personale della Fondazione Veronesi al completo. Intanto sono saliti a 4.500 i soldati Usa presenti all’aeroporto di Kabul ma saliranno a 6000 nei prossimi giorni. Intanto circa 5.000 tra diplomatici, staff della sicurezza, collaboratori e afghani sono stati evacuati nelle ultime 24 ore. 

Intanto, all’aeroporto di Kabul, almeno 17 persone sono rimaste ferite nella calca, dopo che da giorni migliaia di afgani si affollano nella speranza di lasciare il Paese. 

Sarebbero 35 i morti durante le proteste contro i talebani a Jalalabad, secondo quanto riporta Sky TG24, che cita una testimonianza esclusiva. I cittadini hanno manifestato contro l’abolizione della bandiera nazionale afghana, sostituita ovunque dai talebani vittoriosi con la loro.”Oggi il popolo che abita nella provincia afgana chiamata Nangarhar è uscito in strada con le vecchie bandiere dell’Afghanistan. Per fermarli, i talebani hanno sparato e ammazzato trentacinque persone”, racconta il testimone. Tra i disordini anche la distruzione da parte dei talebani della statua dedicata ad Abdul Azi Mazari, leader sciita ucciso nel 1995 dai gruppi islamici. Già venticinque anni fa avevano distrutto due statue di Buddha, patrimonio Unesco, a Bamiyan.

E in un’intervista alla Reuter il leader talebano Waheedullah Hashimi ha confermato che non ci sarà alcuna democrazia, “seguiremo la Shari’a”. Per Hashimi, “non ci sarà affatto un sistema democratico perché non ha alcuna base nel nostro Paese”. “Non discuteremo di quale sistema politico adottare perché è chiaro, seguiremo la Shari’a e basta”, ha detto il leader.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Mario Biondi omaggia Baglioni

Il 18 aprile esce  “E tu come stai?”

Laura Pausini per “People” è fra 25 donne latine più influenti

Per la rivista: "Ha avuto coraggio e dato voce alla difesa di cause importanti come quella per i diritti umani"

Leggerissime

Chiara Ferragni torna sui social

L’influencer riappare sui suoi profili mostrandosi elegante e raffinata

Il cibo è la prima ricchezza dell’Italia

Il dato in occasione della prima Giornata del Made in Italy. Il vino è la voce principale dell’export

 
  Diretta

Top News

Continua la corsa del prezzo della benzina, quasi 2 euro al litro al self. Stabile il diesel

In continuo aumento il prezzo della benzina, mentre resta stabile il diesel. Dai dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit, aggiornati alle 8 del 16…

Copenaghen, incendio distrugge il palazzo della Borsa, crollata la celebre guglia

Un grosso incendio è divampato nell’edificio della Borsa nel centro storico di Copenaghen, risalente al XVII secolo, facendone crollare la famosa guglia alta 54 metri.…

Israele risponderà all’Iran, Teheran: “La replica sarà ancora più forte”. Ma Netanyahu rassicura: “Nessun pericolo per i Paesi arabi”

Netanyahu afferma che “Israele risponderà all’attacco dell’Iran” e Teheran dovrà aspettare “nervosamente senza sapere quando” accadrà. “Qualsiasi aggressione incontrerà una risposta ancora più forte”, minacciano…

Ponte sullo Stretto, arriva un esposto di tecnici messinesi che potrebbe bloccare l’opera

Dubbi sulla regolarità di pareri e documenti presentati per la costruzione del ponte sullo Stretto. Un esposto alla Procura di Messina e alla Corte dei…

Locali

Scontro frontale sulla provinciale a Canosa di Puglia: un morto e un ferito

Scontro frontale, nel tardo pomeriggio, sulla provinciale 231 all’altezza di Canosa di Puglia, nel Nordbarese. Il bilancio è di un morto e un ferito. La…

Nuova scossa nell’amministrazione di Bari: si dimette il presidente Amiu Puglia

Nuova tegola giudiziaria su Bari. Paolo Pate, presidente di Amiu Puglia, si è dimesso dall’incarico dopo essere stato stato rinviato a giudizio nell’ambito di un procedimento…

Rifiuti nel bosco urbano di Capurso, denunciato un imprenditore leccese

Rifiuti sversati illegalmente nell’area del bosco urbano a Capurso, nel Barese. Il Comune aveva previsto di adibire l’intera a spazi per cittadini, con strutture per…

Comunali Bari, Leccese e Laforgia restano entrambi in campo. Il comunicato congiunto: divisi al primo turno, ma dalla stessa parte

Vito Leccese e Michele Laforgia, in un comunicato congiunto, hanno spiegato che resteranno entrambi in campo come candidati sindaco di Bari. Nonostante questa divisione, si…

Made with 💖 by Xdevel