Ascolta Guarda

Covid, in Puglia sale il tasso di positività al 3%. Via alle prenotazioni delle terze dosi ai 16enni. In Basilicata disagi per i tamponi

Sale ancora il tasso di positività al Covid in Puglia: nelle ultime 24 ore è del 3%. Si registrano 762 nuovi casi su 25.090 test e un decesso. La maggiore concentrazione è in provincia di Bari, con 309 casi, 162 in provincia di Lecce, 110 in provincia di Foggia, 85 in provincia di Brindisi, 48 in quella di Taranto, 39 nella BAT. Altri 8 casi riguardano residenti fuori regione, mentre per un altro caso la provincia è in corso di definizione. Attualmente in Puglia sono 180 le persone ricoverate in area non critica con il Covid e 21 in terapia intensiva.

Intanto, da oggi, in Puglia, anche i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 17 anni possono prenotare la terza dose di vaccino attraverso il portale www.lapugliativaccina.it. La somministrazione della dose di richiamo può avvenire dopo 5 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale oppure, in caso di infezione pregressa, dal primo tampone positivo. “Il richiamo del vaccino – comunica la Regione – e’ disponibile anche per le persone tra 12 e i 15 anni, con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti”.  

La Puglia nell’ultima settimana ha “recuperato” quasi altre 12mila persone che ancora non si erano vaccinate contro il Covid. La spinta maggiore la stanno dando i ragazzi nella fascia 12-29 anni: in una settimana sono state eseguite poco meno di sei mila vaccini in questo target.

Sono 14.804 i bambini tra 5 e 11 anni che hanno ricevuto in Puglia, sino al 24 dicembre, la prima dose di vaccino anti Covid. Il dato è inserito nel report settimanale del governo. La platea complessiva è di 240.444 bimbi, quindi il 6,16% è stato sottoposto alla somministrazione, fa meglio solamente la Lombardia con una copertura del 6,68%.

In Basilicata, dalla Vigilia di Natale a oggi, sono 372 i nuovi positivi al Covid su 2.810 tamponi analizzati. La maggior parte si registrano a Matera (66), Lavello (43), Lauria (28) e Melfi (26). Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 52 persone, una delle quali e’ in terapia intensiva, che era vuota da diversi giorni.

Intanto a Potenza, disagi si sono registrati sulla strada che conduce all’ospedale “San Carlo” e, in particolare, alle tende del Qatar, a causa di centinaia di auto in coda per sottoporsi ai tamponi: un’ora prima che la struttura aprisse al pubblico, erano già 40 le vetture in attesa: nella struttura fino a circa alle ore 11 sono stati eseguiti 344 tamponi. Le difficoltà – e alcuni momenti di tensione fra le persone in attesa – sono state provocate dall’arrivo di persone che non erano prenotate ma che volevano ugualmente sottoporsi all’esame. A poco a poco la situazione si è normalizzata.

Il sindaco di Matera, Domenico Bennardi, chiede l’intervento dell’Esercito per mettere fine a “vari disagi in termini di ordine e sicurezza che si sono registrati in queste ore” nella tende del Qatar, dove si effettuano le vaccinazioni. Bennardi ha contattato i vertici della Forza armata, ricevendo disponibilità “almeno fino all’apertura” di un nuovo centro vaccinale che il Comune ha deciso di allestire in via Sallustio dedicandolo all’utenza scolastica, studenti, personale, autisti di bus scolastici.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Tommaso Paradiso presenta “Lupin”

Il nuovo singolo esce il 19 gennaio

Sanremo, Aka7even positivo al covid rassicura tutti: “Sto bene”

Sarà in gara al festival che comincerà il 1 febbraio

Leggerissime

Berrettini vince e ringrazia Imodium

Il tennista italiano ha esordito in sofferenza a causa di un problema intestinale

Il diamante nero da record in vendita all’asta

Si chiama Enigma ed è un pezzo unico dalle origini misteriose

 
  Diretta

Top News

Covid, 83.403 positivi in Italia. Cala l’incidenza, ma aumentano ancora i ricoveri

In Italia, su 541.298 tamponi analizzati, 83.403 sono risultati positivi. Mentre si registrano 287 morti nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è del…

Covid, monitoraggio Agenas: occupazione area medica in Italia al 29%, Valle d’Aosta al 69%

La percentuale di posti letto in area medica occupati da pazienti Covid è salita in Italia al 29%, mentre in Valle d’Aosta è arrivata al…

Covid, il bollettino giornaliero cambierà. Costa: “Una scelta politica, non scientifica. I tamponi? Solo ai sintomatici”

Cambierà il bollettino giornaliero del Covid in Italia. Non si tratta di censurare i dati, ma di “elaborare dati che possono avere un’efficacia nei confronti…

Scomparsa 10 anni fa nel Catanese, arrestato l’ex convivente della madre. La Procura: “Falso alibi”

E’ scomparsa dieci anni fa e non è mai stato trovato il suo corpo, ma adesso ci sarebbe un nome legato ad Agata Scuto, la…

Locali

Sciarpa prende fuoco mentre cucina, anziana muore carbonizzata a Squinzano

Incidente mortale domestico a Squinzano, nel Leccese. La sciarpa di Lugina Greco, 86 anni, ha preso fuoco mentre cucinava e per lei non c’è stato…

Il ministro Lamorgese a Foggia: “Presenza dello Stato forte e compatta. Serve intervento strutturale”

La presenza dello Stato in provincia di Foggia, dopo gli attentati dinamitardi susseguitisi da inizio anno, deve essere forte e compatta. Lo ha dichiarato il…

Covid, in Puglia aumentano i ricoveri. Cinque vittime in Basilicata

In Puglia, su 50.360 test analizzati, 6652 sono risultati positivi. Un decesso registrato e incidenza al 13,2%, in calo rispetto al 15,3% di ieri. È…

Covid, protesta dei ristoratori pugliesi: “Viviamo un lockdown indotto”

Il comparto della ristorazione in Puglia sta affrontando un nuovo lockdown, ma questa volta indotto e non imposto. A scriverlo in una nota l’Unione regionale…

Made with 💖 by Xdevel