Ascolta Guarda

Giustizia, si spaccano i 5 Stelle e gli addetti ai lavori criticano la riforma

Conte contro l’accordo in Cdm, ma Grillo ha dato il via libera

E’ battaglia politica, soprattutto nei 5 Stelle, sulla riforma della Giustizia. Giuseppe Conte critica l’accordo trovato in Consiglio dei Ministri: “Bene il lavoro della Cartabia, ma siamo tornati a un’anomalia italiana”, afferma l’ex premier chiedendo “una legittima dialettica democratica in Parlamento”. Per l’intesa con Draghi e i ministri si era speso però il garante del M5S Beppe Grillo e ora si torna a parlare di scissione. In questo clima, si fa più difficile il via libera in Parlamento alla riforma: non solo alcuni nel M5s annunciano di voler cambiare il testo, anche FI e Iv preparano proposte speculari e contrarie, con un impianto più garantista. La riforma incide soprattutto sui termini di durata massima delle indagini, rimodulati a seconda della gravità dei reati. Inoltre, si stabilisce una durata massima di due anni per i processi d’appello e di un anno per quelli di Cassazione, tranne i casi particolarmente complessi. Secondo la ministra Cartabia, “non si poteva evitare di correggere gli effetti problematici della riforma Bonafede. Per questo abbiamo stabilito tempi certi e predeterminati per la conclusione dei giudizi di appello e Cassazione”.

Sulla riforma si dividono non solo la politica ma anche gli addetti ai lavori. La ministra Gelmini (Forza Italia) spiega che “abbiamo introdotto norme di maggior tutela per gli indagati, sperimenteremo la novità della giustizia riparativa e daremo un ruolo pro-attivo al Parlamento per indirizzare le politiche di contrasto al crimine”. Per il segretario Pd, Enrico Letta, è “la riforma della giustizia più importante degli ultimi 30 anni”.

Ma le critiche arrivano soprattutto dal mondo della giustizia. L’ex ministro e costituzionalista Giovanni Maria Flick sostiene che sia “un errore accanirsi sulla prescrizione”.  “Un ritorno al passato che ricicla la convenienza ad allungare il brodo finchè prescrizione+improcedibilità non intervengano inghiottendo ogni cosa”, è il commento del magistrato Giancarlo Caselli. “Se approvata, questa riforma ci esporrà a rilievi dell’Unione europea, già desumibili da pronunzie della Corte di Giustizia”, sostiene Piercamillo Davigo, magistrato ed ex membro del Csm.

Mauro Denigris

Musica & Spettacolo

Premio Tenco all’insegna del cambiamento

I premi a Mogol, Madame e Fiorella Mannoia

Levante diventa mamma

L’annuncio che rende felici i fan è arrivato sui social 

Sport

Juventus, Dybala e Morata fuori fino a metà ottobre. Salteranno Chelsea e Torino

I due attaccanti sono usciti per infortunio nella partita di ieri contro la Sampdoria

Leggerissime

Critiche alla statua della Spigolatrice di Sapri: “E’ sessista”

L’autore: “Sono allibito. La mia statua rappresenta un ideale di donna fiera”

Nicolas Cage, ubriaco e molesto cacciato da un locale

La caduta della star raccontata dal Sun

 
  Diretta

Top News

Covid, 1172 casi in Italia. Incidenza all’1,4%. Aumentano i ricoveri

Sono 1772 i casi di covid accertati o confermati oggi in Italia, su 124.077 tamponi ( molecolari e antigenici ) analizzati. L’indice di contagiosità è…

Caso Morisi, Salvini porge l’altra guancia; critiche da Pd e M5S. Renzi( Iv): “Non faremo a Morisi quello che la Bestia ha fatto a noi”

L’indagine su Luca Morisi per cessione di stupefacenti suscita in primis la reazione di Matteo Salvini. Il leader della Lega affida ai social un messaggio…

L’ideatore della Bestia di Salvini è indagato per droga. Morisi: “Chiedo scusa per la mia fragilità”

Luca Morisi, mantovano classe ’73, ideatore della campagna social della Lega e della cosiddetta “Bestia” (il gruppo dei social media manager di Salvini), è iscritto…

Vicequestore no Green pass: “Esercito il mio diritto costituzionale”. Lamorgese: “Comportamento gravissimo”

Botta e risposta tra il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il vicequestore Nunzia Alessandra Schilirò, per l’intervento di sabato pomeriggio in piazza San Giovanni, a…

Locali

Covid: in Puglia stabile l’incidenza, mentre calano positivi e ricoveri. In Basilicata 15 nuovi casi

In Puglia, su 6284 test analizzati, 57 sono risultati positivi con due decessi. Stabile rispetto a ieri l’incidenza, pari allo 0,9%. Le province più colpite…

Ilva, l’ex commissario Laghi agli arresti domiciliari per corruzione

Un patto corruttivo basato su scambi di favori e utilità per limitare i guai giudiziari dell’ex Ilva di Taranto in amministrazione straordinaria. È l’ipotesi accusatoria…

Crisi politica al Comune di Barletta, si dimette il sindaco Cannito

Cosimo Cannito, sindaco di Barletta, ha rassegnato le dimissioni questa mattina. In una nota, inviata anche al Prefetto, ha auspicato che tutte le forze politiche…

Incidente sul lavoro nel leccese, 68enne muore durante un intervento su una veranda

A Tricase, nel leccese, un uomo di 68 anni, Donato Piscopiello è morto mentre era impegnato in alcuni lavori sulla veranda di un’abitazione in via…

Made with 💖 by Xdevel