Ascolta Guarda

Papa Francesco, “No seas egoista! No seas egoista!” diventa un rap

“No seas egoista! No seas egoista!”. Papa Francesco, a Morelia, in Messico, saluta la folla, stringe le mani, a un certo punto un ragazzo lo tira così forte da fargli perdere l’equilibrio. Il Papa finisce addosso a un ragazzo che è su una sedia a rotelle. Si rialza e con sguardo severo rimprovera chi lo ha strattonato: “No seas egoista! No seas egoista!”. Non essere egoista, non volere il papa tutto per te. Francesco non lo rimprovera per avergli fatto perdere l’equilibrio ma per aver tentato di appropriarsi del Papa, un atto non di amore ma di egoismo. La scena e le parole sono state riprese in tv facendo il giro del mondo. E quel rimprovero, “no seas egoista! no seas egoista!”, montato a ripetizione è diventato quasi un verso di una canzone rap. Miracoli della comunicazione che solo Papa Francesco è in grado di fare. Un rimprovero diventa insegnamento. Messaggi spontanei, come in questo caso, ma di una semplicità unica che arrivano nella testa e nel cuore delle persone. Come quando, commentando l’attacco terroristico alla redazione del giornale satirico francese Charlie Hebdo da parte di presunti islamici estremisti ,offesi da alcune vignette ritenute offensive nei confronti di Maometto, spiegò ai giornalisti che se uno “dice una parolaccia sulla mia mamma, si aspetti un pugno”. Oppure rivolto alle coppie: “Tiratevi pure i piatti ma poi fate pace”. Insomma anche il Papa, come noi, perde la pazienza: “Mi arrabbio – ha confessato recentemente Francesco – ma non mordo. Delle volte mi arrabbio, quando qualcuno fa una cosa che non va bene, ma mi aiuta fermarmi e pensare alle volte che io ho fatto arrabbiare gli altri”. Ecco, si, Francesco non proprio come noi, ma quasi. Ma lui è un Papa.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Putin all’Occidente, il vostro è un suicidio energetico. Svezia e Finlandia sempre più vicine all’ingresso nella Nato

Il gas si paga in rubli. L’obbligo imposto da Mosca scatena il caos in Europa. Bruxelles chiarisce che tale previsione viola gli accordi e minaccia…

Adolescente accoltellato in aula da compagno, non è grave

Violenza a scuola. Un ragazzo di 13 anni della provincia di Napoli è stato accoltellato in aula da un compagno. Il giovane è stato accompagnato…

Covid, incidenza stabile al 13% in Italia. Cala il numero dei ricoverati

In Italia, su 335.217 tamponi processati, 44.489 sono risultati positivi. Incidenza al 13,2%, stabile rispetto a lunedì. Sono 148 i morti delle ultime 24 ore.…

Mariupol, tregua per l’acciaieria Azovstal: nella notte evacuati 264 militari ucraini

La Svezia firma la richiesta di adesione alla Nato. Putin: risponderemo all’espansione Nella notte sono stati evacuati i primi 264 militari ucraini dall’acciaieria Azovstal di…

Locali

Covid, in Puglia cala l’occupazione posti letto ma resta sopra la media nazionale. Quattordici decessi nelle ultime 24 ore

L’incidenza del Covid in Puglia nelle ultime 24 ore è del 15,8%. Si registrano 3.355 nuovi casi su 21.229 test e 14 decessi. I nuovi…

Clan Moccia, resta ai domiciliari il consigliere comunale leccese Andrea Guido

Resta agli arresti domiciliari Andrea Guido, il consigliere comunale di Lecce agli arrestato dal 20 aprile scorso nell’ambito del maxi blitz anti-camorra della Procura di…

Appalti truccati, l’ex sindaco di Polignano per ora resta ai domiciliari nonostante le dimissioni. Torna libero il vicesindaco

Resta agli arresti domiciliari (per il momento) l’ex sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto, arrestato il 21 aprile scorso nell’ambito di una indagine su…

Fidanzati uccisi a Lecce, per la difesa De Marco è “incapace di intendere e di volere”. La sentenza il 7 giugno

Sarebbe stato “incapace di intendere e di volere”, Antonio De Marco, lo studente di Casarano reo confesso dell’omicidio dell’arbitro leccese Daniele De Santis e della…

Made with 💖 by Xdevel