Ascolta Guarda

Scuola, settimana corta: il Tar Puglia accoglie il ricorso dei genitori contro l’aumento delle ore giornaliere

Ridurre i giorni di lezione da sei a cinque e aumentare l’orario scolastico quotidiano affatica gli studenti con disturbi specifici di apprendimento. Il Tar Puglia ha accolto il ricorso dei genitori di uno studente di una scuola secondaria di primo grado della provincia di Foggia che avevano impugnato la decisione della dirigente di cambiare l’orario scolastico riducendo i giorni di lezione a cinque settimanali, con il sabato libero. “Non vi è dubbio che vi siano ragioni
molteplici che militino a favore del modulo della settimana corta – scrivono i giudici amministrativi – ma per alunni con disturbi specifici di apprendimento, l’intensificazione delle ore giornaliere di didattica potrebbe comportare un surmenage conseguente a un eccesso di applicazione, che va quantomeno valutato in prospettiva, nel duplice profilo psicologico e didattico, e preso in considerazione all’atto di decidere che anche il piano didattico personalizzato dell’alunno debba adeguarsi all’organizzazione generale della scuola”.
La famiglia aveva iscritto il ragazzo scegliendo l’indirizzo digitale e musicale sulla base di una offerta formativa con
frequentazione settimanale a sei giorni. A ottobre 2021, però, pochi giorni dopo l’inizio dell’anno scolastico, la dirigente proponeva un nuovo orario delle attività didattiche con adozione della settimana corta e conseguente aumento delle ore di lezione giornaliere, perché concentrate in meno giorni dal lunedì al venerdì, sino a raggiungere le 7 ore consecutive. Per l’alunno era poi stato predisposto un piano didattico personalizzato che non prevedeva la settimana corta e quando, il 21 gennaio 2022, la dirigente ha comunicato che di lì a qualche giorno sarebbe
entrata in vigore per tutti la settimana corta, la famiglia ha fatto ricorso al Tar, lamentando tra le altre cose anche la
“violazione delle norme giuridiche poste a tutela della sicurezza degli alunni, in quanto con l’istituzione della
settimana corta verrebbe meno la vigilanza all’ingresso e all’uscita della polizia locale”. Secondo il Tar il ricorso è
fondato, perché il provvedimento di riduzione dei giorni settimanali di lezione viola “precedenti delibere del consiglio
d’Istituto e del collegio dei docenti che prevedono la settimana lunga” e non tiene conto del fatto che per quello specifico studente erano stato predisposto “un piano didattico personalizzato” a 6 giorni.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Maneskin protagonisti a Cannes

La band italiana alla festa per il lancio di “Elvis”, il film di Baz Luhrmann 

Sport

La Roma vince la Conference League. Feyenoord battuto di misura

Decide un gol di Zaniolo nel primo tempo. Primo trofeo giallorosso per Mourinho

Milan, Ibrahimovic operato al ginocchio. Per lui uno stop tra i 7 e gli 8 mesi

Intervento programmato da tempo per risolvere l’instabilità dell’articolazione

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Padova, neonata ricoverata per emorragia cerebrale risulta positiva alla cocaina

È stata trovata positiva alla cocaina una neonata di sei mesi. La bimba era ricoverata da inizio maggio nell’ospedale di Padova per emorragia cerebrale. Sul…

Strage di bambini e insegnanti in Texas: l’autore è rimasto nella scuola almeno un’ora. Dubbi su misure di sicurezza dell’istituto

L’autore della strage di Uvalde, in Texas, compiuta martedì scorso è rimasto almeno un’ora all’interno della scuola elementare in cui ha sparato a 21 tra…

Trema la terra in Timor Est, Asia. Emanata allerta tsunami

Un terremoto di magnitudo 6.3 è avvenuto nel piccolo Stato Timor Est, nel Sud Est asiatico. A darne notizia è l’istituto nazionale di geofisica e…

Ddl concorrenza, esame completato in commissione Industria. Lunedì il voto in Senato

La commissione Industria del Senato ha completato l’esame del disegno di legge concorrenza, dando il mandato ai relatori. È arrivato il via libera all’ultimo emendamento…

Locali

Caro gasolio, pescatori pugliesi protestano a Bari. Chiesto un incontro urgente con l’assessore all’Agricoltura

“Se il pesce fresco vuoi mangiare sul gasolio non speculare”. È quanto scritto su uno degli striscioni di protesta apparsi stamattina davanti all’ingresso del porto…

Nascondevano armi, droga e soldi: 3 arresti nel Foggiano

Nascondevano quattro chili di cocaina e 28 chili di hashish, oltre a 657mila euro in contanti. La guardia di Finanza di Foggia ha arrestato in…

Incidenti stradali nel Leccese, due morti

Sangue sulle strade della provincia di Lecce. Stamattina 21enne di galatina è morto sulla provinciale Noha-Aradeo schiantandosi contro il muro di un’abitazione cin la sua…

Accessi privati al mare e strutture su aree demaniali: scattano i sequestri a Trani

Avevano creato abusivamente accessi al mare e altre opere su aree demaniali. A Trani, in un’operazione congiunta di Guardia di Finanza e Guardia Costiera, sono…

Made with 💖 by Xdevel