Ascolta Guarda

Università – Tagli iscrizioni a Medicina, dietrofront del Ministero

La confusione regna sovrana nel Ministero dell’Istruzione e nel Ministero della Salute. Dopo aver tagliato, con un decreto emanato il 30 giugno, il numero di iscrizioni riservate ai corsi universitari di Medicina e Chirurgia, i due ministeri, a distanza di pochissimi giorni, ci ripensano e li aumentano mentre tra le aspiranti matricole si diffonde incertezza e disorientamento che hanno indotto molti a rinviare la presentazione della domanda di partecipazione ai test di ingresso. Quindi, secondo le ultime decisioni, i posti a Medicina salgono da 8817 a 9224, quelli dei corsi in Odontoiatria e Protesi da 850 a 908, quelli in Veterinaria da 502 a 655. Con un successivo decreto sarà assegnata a ogni Università una quota. Intanto secondo i dati aggiornati al 5 luglio si sono iscritti al test di Medicina 5300 studenti mentre 500 sono le domande presentate per Veterinaria. Le iscrizioni si concluderanno il 26 luglio (le domande vanno presentate online sul portale www.universitaly.it.). Potrebbe anche verificarsi il fenomeno che le domande alla fine siano interiori ai posti disponibili. Intanto molti Atenei stanno pensando di eliminare il numero chiuso e i test di ingresso alle Facoltà per le quali la selezione delle iscrizioni è una scelta autonoma riservata alle singole Università: il calo delle domande di iscrizione è dovuto proprio al diffondersi del numero chiuso che non ha prodotto grandi risultati favorendo, come dimostrano diverse inchieste, il proliferare di episodi di corruzione per superare le prove.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Domani a Gravina c’è “Road to Battiti” con The Kolors

Dalle 18 il quarto appuntamento con il radio live show di Radio Norba

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

È morto Franco Di Mare

Il popolare giornalista aveva rivelato in tv la sua malattia meno di un mese fa È morto Franco Di Mare, il popolare giornalista televisivo che…

Piogge in Veneto, rompe gli argini il fiume Muson. Isolate le abitazioni

Allerta maltempo in Veneto, dove nelle prime ore della giornata il fiume Muson dei Sassi è esondato a Camposampiero, nel padovano, in località Rustega, per…

La dura legge della par condicio, niente duello Rai Meloni-Schlein. Vespa furioso. Mentana pronto a un confronto all’americana

Il faccia a faccia da Bruno Vespa tra la premier Giorgia Meloni e la segretaria del Pd Elly Schlein non si farà. E, a questo…

Stop alle proroghe per tavolini e dehors: il ministro Urso li vuole rendere strutturali. Plauso dei commercianti, contrario il Codacons

Stop alle continue proroghe: si va verso una regolamentazione strutturale della presenza di tavolini e dehors fuori da bar, ristoranti e locali della movida nelle…

Locali

Fisioterapista ucciso a Bari, presunto omicida: “Ero lì, ma colpi di pistola partiti per sbaglio

Ha ammesso di aver avuto una colluttazione con la vittima, ma ha riferito che i colpi di pistola sono partiti accidentalmente mentre impugnava l’arma. Si…

Tenta una rapina in un negozio a Trani, ma il titolare reagisce e lo mette in fuga

A Trani, nella sesta provincia pugliese, un 30enne ha fatto irruzione a volto scoperto in un negozio di articoli sportivi, intimando di consegnargli la merce…

Pnrr, allarme dell’Ance: “In Puglia 1297 progetti non saranno finanziati”. Fitto: “Nessuna opera definanziata”

Sono 1297 i progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che in Puglia non saranno finanziati per un totale di 458 milioni di…

Lavoro, a maggio in Basilicata oltre 3mila nuove assunzioni. Il 18% sarà stabile

Saranno 3180 le nuove assunzioni a maggio in Basilicata, 160 in più rispetto al 2023. È quanto emerso dal bollettino di ‘Excelsior Informa’, redatto dall’Agenzia…

Made with 💖 by Xdevel