Ascolta Guarda

Vaticano, fondi Segreteria di Stato: in 10 a giudizio, tra cui il cardinale Becciu

Il Presidente del Tribunale Vaticano oggi, con un decreto, ha disposto la citazione a giudizio degli imputati nell’ambito della vicenda legata agli investimenti finanziari della Segreteria di Stato a Londra. Tra di loro c’è anche il cardinale Angelo Becciu. Il processo avrà inizio il 27 luglio.

La richiesta di citazione a giudizio è stata presentata nei giorni scorsi e riguarda personale ecclesiastico e laico della Segreteria di Stato e figure apicali dell’allora Autorità di Informazione Finanziaria, nonché personaggi esterni, attivi nel mondo della finanza internazionale: in tutto si tratta di 10 persone e 4 società. La Santa Sede lamenta “consistenti perdite”. Sono state “toccate anche le risorse per le opere di carità personale del Papa”.

Per Becciu, ex sostituto alla Segreteria di Stato della Santa Sede, sono otto i capi di imputazione, tra cui peculato, abuso d’ufficio e subornazione di teste. Un anno fa venne privato da Papa Francesco delle prerogative cardinalizie. Immediata la sua reazione: “Sono vittima di una macchinazione ordita ai miei danni – ha affermato in una nota – attendevo da tempo di conoscere le eventuali accuse nei miei confronti, per permettermi prontamente di smentirle e dimostrare al mondo la mia assoluta innocenza”. Ha poi proseguito: “In questi lunghi mesi si è inventato di tutto sulla mia persona , esponendomi ad una gogna mediatica senza pari al cui gioco non mi sono prestato, soffrendo in silenzio, anche per il rispetto e la tutela della Chiesa, a cui ho dedicato la mia intera vita”. Secondo Becciu il Tribunale potrà riscontrare “la falsità delle accuse e le trame oscure che le hanno alimentate”.

Coinvolte, insieme a lui, altre nove persone, anche per altre tipologie di reato come truffa ed estorsione. Si tratta di Cecilia Marogna, Fabrizio Tirabassi (un funzionario della Segreteria di Stato), gli uomini d’affari Gianluigi Torzi e Enrico Crasso, monsignor Mauro Carlino (che reggeva l’ufficio documentazione della segreteria), Raffaele Mincione, finanziere italo-svizzero che gli inquirenti non esitano ad indicare come il “dominus indiscusso delle politiche di investimento di una parte considerevole delle finanze della Segreteria di Stato”. Poi ancora Tommaso di Ruzza, già direttore dell’Aif, Rene’ Brulhart, che dell’Autorità di supervisione finanziaria del Vaticano è arrivato ad essere presidente e infine l’avvocato Nicola Squillace.

Michela Lopez

Musica & Spettacolo

Pippo Baudo è Cavaliere di Gran Croce

“Mattarella è unico” ha detto il presentatore ricevuto al Quirinale

Elodie annuncia la sua “Vertigine”

Il nuovo singolo su Radio Norba dal 24 settembre

Leggerissime

Il tricheco Wally torna a casa

Vivo per miracolo, l’esemplare girovago ha percorso quasi 5mila chilometri. Ora è in Islanda

 
  Diretta

Top News

Draghi all’Onu: “Doneremo 45 milioni di dosi di vaccino ai Paesi più poveri”

L’Italia, entro fine anno, donerà 45 milioni di dosi di vaccini anti-Covid ai Paesi più poveri. L’annuncio di Mario Draghi intervenendo al Global Covid-19 Summit, a…

Green pass obbligatorio anche a Montecitorio. Le violazioni sanzionate col taglio della diaria e la sospensione

Green pass obbligatorio anche per chi ha accesso alla Camera dei Deputati, e quindi per gli stessi parlamentari. L’ha deciso l’ufficio di presidenza di Montecitorio…

Green pass bis, il sì della Camera. Ma metà della Lega assente. Salvini: “Sono liberi”

Via libera dalla Camera al decreto legge Green pass bis, contenente le misure sulla riapertura di scuole e università in presenza e sull’obbligo di certificazione…

I funerali di Samuele a Napoli, don Mimmo: “Non c’è parola per definire chi perde un figlio”

Non ce l’ha fatta a trattenere le lacrime l’arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, nel corso dell’omelia pronunciata ai funerali del piccolo Samuele, morto dopo una…

Locali

Relazione DIA in Basilicata, la provincia di Matera particolarmente esposta ad azioni criminali. Pax mafiosa infranta nel Vulture – Melfese

Riflettori puntati sulla provincia di Matera che, secondo la relazione al Parlamento della Direzione Investigativa Antimafia, è particolarmente esposta a nuove fibrillazioni. Qui, perlopiù, le…

Operatori sanitari no – vax, 13 sospensioni a Brindisi

La Asl di Brindisi continua i controlli sugli operatori sanitari no vax. Al momento, sono 16 quelli sospesi perché non vaccinati. Altri 38 hanno si…

Furbetti del vaccino a Monte Sant’Angelo, otto avvisi di conclusione delle indagini preliminari

Chiuse le indagini sui furbetti del vaccino che, a Monte Sant’Angelo, avrebbero ricevuto la prima dose pur non avendone diritto. Sono  otto le persone, due…

Covid: in Puglia tasso di positività all’1,5% e 3 decessi, diminuiscono i ricoveri

In Basilicata 37 positivi e due vittime In Puglia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 196 casi positivi su 12.337 tamponi analizzati: 92 in…

Made with 💖 by Xdevel