Ascolta Guarda

Vaticano, fondi Segreteria di Stato: in 10 a giudizio, tra cui il cardinale Becciu

Il Presidente del Tribunale Vaticano oggi, con un decreto, ha disposto la citazione a giudizio degli imputati nell’ambito della vicenda legata agli investimenti finanziari della Segreteria di Stato a Londra. Tra di loro c’è anche il cardinale Angelo Becciu. Il processo avrà inizio il 27 luglio.

La richiesta di citazione a giudizio è stata presentata nei giorni scorsi e riguarda personale ecclesiastico e laico della Segreteria di Stato e figure apicali dell’allora Autorità di Informazione Finanziaria, nonché personaggi esterni, attivi nel mondo della finanza internazionale: in tutto si tratta di 10 persone e 4 società. La Santa Sede lamenta “consistenti perdite”. Sono state “toccate anche le risorse per le opere di carità personale del Papa”.

Per Becciu, ex sostituto alla Segreteria di Stato della Santa Sede, sono otto i capi di imputazione, tra cui peculato, abuso d’ufficio e subornazione di teste. Un anno fa venne privato da Papa Francesco delle prerogative cardinalizie. Immediata la sua reazione: “Sono vittima di una macchinazione ordita ai miei danni – ha affermato in una nota – attendevo da tempo di conoscere le eventuali accuse nei miei confronti, per permettermi prontamente di smentirle e dimostrare al mondo la mia assoluta innocenza”. Ha poi proseguito: “In questi lunghi mesi si è inventato di tutto sulla mia persona , esponendomi ad una gogna mediatica senza pari al cui gioco non mi sono prestato, soffrendo in silenzio, anche per il rispetto e la tutela della Chiesa, a cui ho dedicato la mia intera vita”. Secondo Becciu il Tribunale potrà riscontrare “la falsità delle accuse e le trame oscure che le hanno alimentate”.

Coinvolte, insieme a lui, altre nove persone, anche per altre tipologie di reato come truffa ed estorsione. Si tratta di Cecilia Marogna, Fabrizio Tirabassi (un funzionario della Segreteria di Stato), gli uomini d’affari Gianluigi Torzi e Enrico Crasso, monsignor Mauro Carlino (che reggeva l’ufficio documentazione della segreteria), Raffaele Mincione, finanziere italo-svizzero che gli inquirenti non esitano ad indicare come il “dominus indiscusso delle politiche di investimento di una parte considerevole delle finanze della Segreteria di Stato”. Poi ancora Tommaso di Ruzza, già direttore dell’Aif, Rene’ Brulhart, che dell’Autorità di supervisione finanziaria del Vaticano è arrivato ad essere presidente e infine l’avvocato Nicola Squillace.

Michela Lopez

Musica & Spettacolo

Ron in diretta su Radio Norba

In collegamento con i nostri studi martedì, 17maggio, alle 11

Leggerissime

Maneskin, bagno nel mare pugliese

Victoria provoca nuda tra i fiori 

Estate, torna la voglia di vacanze degli italiani

Confturismo Confcommercio, solo 4 su 10 però hanno già prenotato

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Trova la convivente in casa con un altro uomo e l’accoltella: la ragazza è gravissima. L’uomo piantonato in ospedale

Torna a casa e accoltella la convivente, in camera da letto con un altro uomo. E’ successo nella notte tra sabato e domenica in un…

Covid, in Italia si conferma la tendenza in discesa dei contagi

 In Italia, sono 13.668 i casi di Covid su 104.793 tamponi analizzati. Il tasso di positività scende dal 14% al 13%. Si conferma il trend…

Mosca: “Insopportabile l’entrata di Svezia e Finlandia nella Nato, conseguenze di vasta portata”. La Renault in Russia diventa di proprietà dello Stato

L’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato “è un errore con conseguenze di vasta portata” dice il viceministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, dopo che…

Nato, al via una delle più grandi esercitazioni nei Paesi Baltici. In Estonia 15mila soldati da dieci Paesi. Ci sono anche Usa, Regno Unito, Finlandia e Svezia

Nome in codice Hedgehog. E’ una delle più grandi esercitazioni nella storia dei Paesi baltici da parte della Nato che prende il via oggi in…

Locali

Porto Cesareo, molestata 22enne all’uscita di un ristorante. Il fidanzato e gli amici picchiano l’uomo che le si è avvicinato

Un uomo avrebbe molestato all’uscita da un ristorante una ragazza di 22 anni. Per tutta risposta il fidanzato di lei, insieme ad altri tre amici,…

Appalti truccati, torna libero ex vicesindaco di Polignano a Mare. Sei le gare su cui sarebbero state accertate irregolarità

Torna libero l’ex vicesindaco dimissionario di Polignano a Mare, Salvatore Colella, agli arresti domiciliari dal 21 aprile scorso nell’ambito di un’indagine su presunti appalti truccati…

Mafia, chieste 135 condanne per estorsioni e droga nel Barese. Pene richieste anche per boss e capi clan: esercitavano illecito controllo sui territori

Sono 135 le condanne, a pene comprese tra i 20 anni e i 22 mesi, chieste dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari nei confronti di…

Ex Ilva di Taranto, Procura contraria a dissequestro dell’area a caldo. Gli impianti furono sequestrati nel 2012, in seguito fu concessa facoltà d’uso

La Procura di Taranto ha espresso parere negativo in merito all’istanza di dissequestro degli impianti dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico presentata il 30 marzo…

Made with 💖 by Xdevel