Ascolta Guarda

Arrestato il boss Cosimo Cesario, detto “Giappone”. Era latitante dal maggio scorso

Arrestato dopo 100 giorni di latitanza Cosimo Cesario, soprannominato “Giappone”, ritenuto uno dei boss della mala tarantina. Lo scorso 25 maggio era sfuggito alla cattura nell’ambito di un’operazione contro un clan egemone nel rione Tamburi.

Diciassette le ordinanze di custodia cautelare, notificate ad altrettanti presunti affiliati al clan che, secondo l’accusa, gestiva numerose piazze di spaccio della città, oltre a trafficare armi ed estorcere denaro ai commercianti. Otto le persone indagate.

Durante la latitanza, Cesario aveva adottato alcune precauzioni, ma incontrava assiduamente i suoi fiancheggiatori. Nelle intercettazioni registrate, si vantava di essere uno dei pochi boss liberi della criminalità organizzata ionica e di aver conquistato così tanto potere da ottenere ciò che desiderava senza ricorrere all’uso della forza.

Michele Paldera

Musica & Spettacolo

Sanremo, ecco la scenografia del festival

L’omaggio al varietà con lo sguardo al futuro

Musica in lutto, addio a Meat Loaf

Il cantante aveva 74 anni. L’annuncio della moglie su Facebook

Leggerissime

Ecco il trasloco di Mattarella dal Quirinale

Le immagini pubblicate dal suo staff su Twitter. Mattarella seguirà l'elezione del suo successore da Palermo

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio Unesco

È buono se preso da soli o in compagnia, un po’ meno se bevuto a tarda sera. Il caffè in Italia è in ogni caso…

 
  Diretta

Top News

Quirinale, Berlusconi rinuncia

Silvio Berlusconi fa un passo indietro e rinuncia, in nome della ricerca dell’unità del Paese. Non partecipa al vertice con gli alleati Salvini, leader della…

Bollettino Italia, calano positivi e decessi. Salgono leggermente le terapie intensive. Puglia e Sardegna in giallo, ma le restrizioni restano le stesse

In Italia, su 1.117.553 tamponi analizzati, 179.106 sono risultati positivi. Incidenza al 16%. Le vittime registrate sono 373 ( 385 ieri ). Sono 1707 i…

Studente all’ultimo giorno di stage muore in provincia di Udine schiacciato da una trave

Uno studente di 18 anni è stato schiacciato da una trave a Lauzacco, in provincia di Udine. Il giovane aveva aderito al progetto “Alternanza Scuola…

Caro – Bollette, il governo stanzia 1,6 miliardi di euro. Aiuti a imprese e famiglie

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto contro il caro – bollette. E’ il secondo provvedimento, introdotto nel primo trimestre 2022 per contenere l’aumento…

Locali

Sabato di sangue sulle strade, due incidenti mortali in Puglia

Due lucani hanno perso la vita sulla provinciale 231 a Terlizzi, nel Barese, nello schianto del loro furgoncino contro un tir in panne a bordo…

Incidente stradale nel materano, morti tre giovani studenti

Tre studenti hanno perso la vita in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri lungo la provinciale tra Pisticci e San Basilio, nel…

Covid, numeri ancora alti, ma in Puglia sono in calo i ricoveri in area non critica

Sempre alta l’incidenza del Covid, in Puglia, nelle ultime 24 ore. Il tasso registrato è del 18,2%: sono 7.902, infatti, i nuovi positivi su oltre…

Poliziotti feriti dopo un inseguimento a Taranto, un arresto

A Taranto due agenti di polizia sono stati feriti a colpi di pistola da un uomo a bordo di un’auto durante un inseguimento in viale…

Made with 💖 by Xdevel