Ascolta Guarda

Follia Lecce: va in vantaggio ma un petardo tramortisce il portiere del Vicenza e i veneti la ribaltano nel recupero

In ospedale per accertamenti anche un raccattapalle. Per i salentini festa promozione rimandata

Follia dei tifosi e promozione in serie A rimandata per il Lecce. La squadra giallorossa è uscita sconfitta per 2-1 dal campo del Vicenza ma la festa era già stata rovinata prima, subito dopo il gol del sospirato vantaggio dei salentini al 69’ con Strefezza. Durante l’esultanza i tifosi pugliesi hanno infatti lanciato una bomba carta o un petardo che ha costretto all’uscita dal campo il portiere dei veneti. Nikita Contini è rimasto a terra ed è stato poi portato fuori in barella. Oltre al portiere del Vicenza in ospedale è stato trasportato in ambulanza anche un giovane raccattapalle rimasto a sua volta stordito dallo scoppio dell’ordigno lanciato dalla curva dei tifosi del Lecce. Il ragazzino è stato portato fuori dal campo a braccia e poi medicato dai sanitari, prima di essere accompagnato all’ospedale San Bortolo. Le sue condizioni e quelle del portiere biancorosso sembrano tranquillizzanti, anche se saranno sottoposti ad ulteriori controlli. La partita è ripresa dopo 10′ di interruzione con l’arbitro che ha concesso 14 minuti di recupero. E proprio al 94” con un rigore di Diaw (ripetuto) e al 103′ con Ranocchia, i veneti hanno ribaltato il risultato. Enorme la delusione dei sostenitori che avevano seguito la partita anche su maxischermi in città. Si temono ora provvedimenti disciplinari per la società leccese.

Musica & Spettacolo

Celine Dion, concerti annullati per motivi di salute

La cantante, che soffre di una rara patologia neurologica, ha avuto un peggioramento

Musica, è morta Tina Turner

A dare l'annuncio il suo portavoce: "Si è spenta serenamente dopo una lunga malattia"

Sport

Europa League, Roma sconfitta ai rigori dal Siviglia. Settimo successo per gli spagnoli

Per i giallorossi decisivi gli errori dal dischetto di Mancini e Ibañez

Manovra stipendi, accettato il patteggiamento della Juventus: maxi multa di 718 mila euro

Andrea Agnelli è l’unico che ha scelto di andare a processo il prossimo 15 giugno

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Maternità surrogata: ok commissione Giustizia a reato universale con i voti della maggioranza. Opposizioni contrarie

La Commissione Giustizia della Camera ha concluso il voto degli emendamenti alla proposta di legge che dichiara la gestazione per altri reato universale, cioè perseguibile…

Trovata senza vita studentessa dispersa nel fiume: stava facendo rafting mentre era in gita scolastica

É stata trovata morta Denise Galatà, la studentessa 19enne che risultava dispersa da ieri dopo essere caduta in acqua mentre in gita scolastica faceva rafting…

Turismo, per il ponte del 2 giugno il 15% degli italiani si allontana da casa. Pesano i rincari. Aumenti in spiaggia dell’11%

Per il ponte del 2 giungo circa il 15,% degli italiani si allontanerà da casa, dato in calo del meno 2,9% rispetto allo scorso anno.…

Caso Regeni, il gup accoglie richiesta della Procura: “Atti alla Consulta”. I genitori: “Una speranza in più”

Il giudice per l’udienza preliminare ha accolto la richiesta della Procura decidendo di inviare alla Consulta gli atti del processo sul caso di Giulio Regeni,…

Locali

Playoff Serie C, Foggia in semifinale. I rossoneri affronteranno il Pescara

Il Foggia è una delle quattro semifinaliste dei playoff di Serie C. I rossoneri hanno eliminato il Crotone grazie al pareggio per 2-2 dello stadio…

Utilizzavano amianto e rifiuti pericolosi per “riempire” il manto stradale: due indagati a Bari nel cantiere della Poligonale

Avrebbero smaltito illegalmente oltre 7mila tonnellate di rifiuti speciali pericolosi, tra cui anche amianto, utilizzandoli per costruire “rilevato stradale”, come si legge negli atti, in…

San Ferdinando di Puglia, rapina due negozi in un mese: arrestato 38enne con precedenti

Avrebbe rapinato due attività commerciali ad aprile scorso, in meno di un mese, che gli hanno fruttato soltanto 140 euro. A San Ferdinando di Puglia,…

Maltempo, danni e bombe d’acqua tra Salento e Gargano. Strade chiuse e niente elettricità

Temporali a macchia di leopardo si sono abbattuti ieri in Puglia. Particolarmente colpito il Salento. Il centro abitato di Copertino è stato travolto da una…

Made with 💖 by Xdevel