Ascolta Guarda

La guerra in Siria – Guardate Omran e fermatevi

E’ seduto sul sedile arancione di una ambulanza. E’ ricoperto di polvere. Sulla faccia rivoli di sangue. Si tocca la ferita con le mani. Fissa dinanzi a lui un gruppo di reporter che girano video e scattano foto. Si tocca con la manina la ferita alla testa. La fissa. E’ sporca di sangue. Si guarda attorno e con un fare furtivo strofina la mano sul sedile. Omran ha 5 anni ed è stato appena estratto da un edificio bombardato ad Aleppo, in Siria. Il video e la foto hanno fatto il giro del mondo e forse saranno gli occhioni di questo bambino a interrompere, seppur per poco, la guerra in corso in Siria tra il governo di Bashar al Assad, sostenuto dall’aviazione russa, e le milizie delle fazioni contrarie al regime.

Aleppo ha oltre 2 milioni di abitanti che da mesi subiscono bombardamenti aerei che non risparmiano ospedali e residenze civili. L’Onu ha nuovamente chiesto una tregua di 48 ore che la Russia sembra disposta a concedere per consentire alle organizzazioni umanitarie di portare alla popolazione acqua, cibo e medicinali. Uno stop immediato ai combattimenti ha chiesto l’Unione europea. Ma la situazione per i civili sembra destinata a peggiorare con l’avanzata della coalizione curdo-araba, sostenuta dagli Usa, a cui risponde l’aviazione russa con bombardamenti a tappeto.

Omran questa volta ce l’ha fatta. E’ stato dimesso subito dall’ospedale.

Il problema e se ce la farà ancora.

 

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Domani a Gravina c’è “Road to Battiti” con The Kolors

Dalle 18 il quarto appuntamento con il radio live show di Radio Norba

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

È morto Franco Di Mare

Il popolare giornalista aveva rivelato in tv la sua malattia meno di un mese fa È morto Franco Di Mare, il popolare giornalista televisivo che…

Piogge in Veneto, rompe gli argini il fiume Muson. Isolate le abitazioni

Allerta maltempo in Veneto, dove nelle prime ore della giornata il fiume Muson dei Sassi è esondato a Camposampiero, nel padovano, in località Rustega, per…

La dura legge della par condicio, niente duello Rai Meloni-Schlein. Vespa furioso. Mentana pronto a un confronto all’americana

Il faccia a faccia da Bruno Vespa tra la premier Giorgia Meloni e la segretaria del Pd Elly Schlein non si farà. E, a questo…

Stop alle proroghe per tavolini e dehors: il ministro Urso li vuole rendere strutturali. Plauso dei commercianti, contrario il Codacons

Stop alle continue proroghe: si va verso una regolamentazione strutturale della presenza di tavolini e dehors fuori da bar, ristoranti e locali della movida nelle…

Locali

Fisioterapista ucciso a Bari, presunto omicida: “Ero lì, ma colpi di pistola partiti per sbaglio

Ha ammesso di aver avuto una colluttazione con la vittima, ma ha riferito che i colpi di pistola sono partiti accidentalmente mentre impugnava l’arma. Si…

Tenta una rapina in un negozio a Trani, ma il titolare reagisce e lo mette in fuga

A Trani, nella sesta provincia pugliese, un 30enne ha fatto irruzione a volto scoperto in un negozio di articoli sportivi, intimando di consegnargli la merce…

Pnrr, allarme dell’Ance: “In Puglia 1297 progetti non saranno finanziati”. Fitto: “Nessuna opera definanziata”

Sono 1297 i progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che in Puglia non saranno finanziati per un totale di 458 milioni di…

Lavoro, a maggio in Basilicata oltre 3mila nuove assunzioni. Il 18% sarà stabile

Saranno 3180 le nuove assunzioni a maggio in Basilicata, 160 in più rispetto al 2023. È quanto emerso dal bollettino di ‘Excelsior Informa’, redatto dall’Agenzia…

Made with 💖 by Xdevel