Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

Mafia, libero il boss Brusca. A suo carico 150 omicidi, la strage di Capaci e un bimbo sciolto nell’acido

Dopo 25 anni di carcere esce per fine pena, era diventato collaboratore di giustizia

È uscito dal carcere dopo 25 anni, per fine pena, il boss mafioso Giovanni Brusca, fedelissimo di Totò Riina, il capo dei capi di Cosa nostra. Ha lasciato ieri il penitenziario di Rebibbia, a Roma, con 45 giorni di anticipo rispetto alla scadenza della condanna, per un abbuono. Brusca, negli anni, aveva anche usufruito di alcuni permessi per buona condotta.

Brusca ebbe un ruolo determinante nella strage di Capaci, nella quale persero la vita il giudice Giuseppe Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta. Autore e mandante di oltre 150 omicidi di mafia, ebbe una parte attiva anche nel sequestro e successiva uccisione di Giuseppe Di Matteo, 11 anni, figlio di Santino, collaboratore di giustizia. Dopo oltre due anni di prigionia, dal novembre 1993 al gennaio 1996, il ragazzo fu strangolato e sciolto nell’acido.

Una volta arrestato, nel 1996, nel suo covo in provincia di Agrigento, Brusca decise di collaborare a sua volta con la giustizia, raccontando alcune dinamiche interne a Cosa nostra. Dalle sue rivelazioni presero subito l’avvio numerosi procedimenti che hanno incrociato anche i percorsi dell’inchiesta sulla “trattativa” tra Stato e mafia.

Brusca adesso sarà sottoposto a controlli e protezione e a quattro anni di libertà vigilata, come deciso dalla Corte d’Appello di Milano.

“Umanamente è una notizia che mi addolora, ma questa è la legge, una legge che peraltro ha voluto mio fratello e quindi va rispettata” ha dichiarato Maria Falcone, sorella del giudice. “Mi auguro solo che magistratura e forze dell’ordine vigilino con estrema attenzione in modo da scongiurare il pericolo che torni a delinquere”.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Francesca Michielin, ecco “Bonsoir”

Il nuovo singolo e la partenza del tour per festeggiare i primi dieci anni di carriera

Irama, ecco il nuovo singolo

Si intitola “ PamPamPamPamPamPamPamPam” ed esce il 1 luglio

Leggerissime

Brad Pitt: “La gioia è una scoperta recente. Ho sofferto di depressione”

L’attore di Hollywood si confessa in una intervista e racconta i mali della sua anima

Il segreto per una buona frittura lo spiega la fisica

La scienza spiega quando si raggiunge la giusta temperatura dell’olio

 
  Diretta

Top News

Finlandia e Svezia nella NATO, cade il veto della Turchia. La Russia minaccia nuove azioni militari

Il vertice NATO a Madrid si chiude con il definitivo via libera all’ingresso di Finlandia e Svezia nell’Alleanza Atlantica. La Turchia ha eliminato il veto,…

Cade il veto turco, oggi via libera all’ingresso nella Nato di Svezia e Finlandia. Gli Usa inseriscono aziende cinesi in lista nera per aiuti alla Russia, tensioni Washington-Pechino

Oggi dovrebbe essere il giorno dell’invito ufficiale nella Nato per Svezia e Finlandia dopo che ieri la Turchia ha tolto il veto all’ingresso nell’alleanza dei…

Draghi esclude Mosca dal G20. La replica: non decide lui

Guerra fredda Draghi-Cremlino. Il premier italiano annunciano al G7: “Putin non sarà al G20”. Dura la replica di Mosca: “Non decide lui”. Intanto, i leader…

Covid, crescita costante della curva epidemiologica

In Italia, su 717.400 tamponi analizzati, 83.555 sono risultati positivi. Incidenza all’11,6%. Sono 69 i morti nelle ultime 24 ore ( + 6 ). Aumentano…

Locali

Lecce, maxi-incendio distrugge un vivaio. Evacuate dieci abitazioni. Anziani soccorsi per il caldo. Oltre 30 ettari in fumo. Arif: “Situazione da codice rosso”

Un vivaio è andato completamente distrutto, e una decina di abitazioni e un centinaio di persone sono state evacuate fino a questo momento a causa…

Niente cravatta e aria condizionata più bassa: le regole anti-caldo dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle fonti per i dipendenti

Niente cravatta e un grado di temperatura in più in tutti gli ambienti per combattere il caldo (e per contenere i costi per l’energia). E’…

Incendi nel Brindisino, in fumo anche la macchia mediterranea nella riserva naturale tra Tuturano e Mesagne

Brucia la macchia mediterranea nel Brindisino, tra Tuturano e Mesagne, nella riserva naturale ‘Boschi di Santa Teresa e dei Lucci’. Un incendio sta mandando in…

Modugno, carabiniere trasferito per aver partecipato a una festa in cui c’erano pregiudicati. Il Tar annulla la decisione dell’Arma: “Sanzione sproporzionata”

Partecipa a una festa in cui c’erano anche alcuni pregiudicati e lo trasferiscono in altra sede. Un carabiniere in servizio a Modugno, nel Barese, era…

Made with 💖 by Xdevel