Ascolta Guarda

Mafia, libero il boss Brusca. A suo carico 150 omicidi, la strage di Capaci e un bimbo sciolto nell’acido

Dopo 25 anni di carcere esce per fine pena, era diventato collaboratore di giustizia

È uscito dal carcere dopo 25 anni, per fine pena, il boss mafioso Giovanni Brusca, fedelissimo di Totò Riina, il capo dei capi di Cosa nostra. Ha lasciato ieri il penitenziario di Rebibbia, a Roma, con 45 giorni di anticipo rispetto alla scadenza della condanna, per un abbuono. Brusca, negli anni, aveva anche usufruito di alcuni permessi per buona condotta.

Brusca ebbe un ruolo determinante nella strage di Capaci, nella quale persero la vita il giudice Giuseppe Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta. Autore e mandante di oltre 150 omicidi di mafia, ebbe una parte attiva anche nel sequestro e successiva uccisione di Giuseppe Di Matteo, 11 anni, figlio di Santino, collaboratore di giustizia. Dopo oltre due anni di prigionia, dal novembre 1993 al gennaio 1996, il ragazzo fu strangolato e sciolto nell’acido.

Una volta arrestato, nel 1996, nel suo covo in provincia di Agrigento, Brusca decise di collaborare a sua volta con la giustizia, raccontando alcune dinamiche interne a Cosa nostra. Dalle sue rivelazioni presero subito l’avvio numerosi procedimenti che hanno incrociato anche i percorsi dell’inchiesta sulla “trattativa” tra Stato e mafia.

Brusca adesso sarà sottoposto a controlli e protezione e a quattro anni di libertà vigilata, come deciso dalla Corte d’Appello di Milano.

“Umanamente è una notizia che mi addolora, ma questa è la legge, una legge che peraltro ha voluto mio fratello e quindi va rispettata” ha dichiarato Maria Falcone, sorella del giudice. “Mi auguro solo che magistratura e forze dell’ordine vigilino con estrema attenzione in modo da scongiurare il pericolo che torni a delinquere”.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Raoul Bova, Luca Argentero e Lino Guanciale ospiti del festival

I volti delle fiction amate dal pubblico arrivano all’Ariston. Ecco quando

I Maneskin: “Con profondo rammarico posticipiamo il tour”

La band ha deciso di rinviare le date italiane ed europee dei loro spettacoli al chiuso

Leggerissime

Federica Pellegrini prepara le nozze con Matteo Giunta

La divina in un post fa sapere di aver cominciato i preparativi per l’evento. E' con la mamma a Milano per scegliere il suo abito …

Scimmie destinate a laboratorio in fuga “grazie” a un incidente

I macachi, usati per i test del vaccino anticovid, sono stati poi catturati

 
  Diretta

Top News

Quirinale, Letta (Pd): “Non ci siano nomi al 51%”. Il centrodestra si prepara a fornire una rosa di nomi

Il segretario del Pd Enrico Letta chiede al centrodestra di trovare “una larga condivisione su un nome superpartes, una donna o un uomo, di cui…

Mattarella e la piccola fan: “Erano due anni che ti aspettavo, mi hai fatto compagnia durante il lockdown”

Non è candidato ma in tanti sognano un suo bis. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, stamattina ha lasciato la sua abitazione di Palermo per tornare nella…

Quirinale, da Salvini spunta il nome di Frattini che piace a Conte ma non al Pd. E Draghi parla con i leader

Sono ore concitate dalle parti del Quirinale. Sono ore di trattative, accordi, nomi e posizionamenti. Non solo per l’elezione del presidente della Repubblica ma anche…

Mattarella trasloca dal Quirinale

Mentre nell’aula del Parlamento riunito in seduta comune arrivano voti per lui, Mattarella, presidente della Repubblica uscente, trasloca dal Quirinale. Ecco che scatoloni e mobili…

Locali

Mafia ed estorsioni, quindici arresti nel Potentino

Quindici arresti della Polizia in Basilicata, nella notte, per associazione di tipo mafioso ed estorsioni. Si tratta di persone vicine al clan Riviezzi di Pignola,…

Covid, Agenas: in Puglia calano i ricoveri giornalieri in terapia intensiva ma salgono in area medica

Cresce la percentuale di posti letto occupati da pazienti Covid, nelle aree mediche, in 12 regioni italiane, a livello giornaliero. Tra queste c’è anche la…

Agenti feriti a Taranto, l’arrestato dichiara di non ricordare nulla. Avrebbe agito sotto l’effetto di droghe

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha fornito al giudice per le indagini preliminari una breve dichiarazionespontanea nella quale ha detto di…

Allarme furti nelle campagne, rubati 170 olivi a Palo del Colle. Coldiretti chiede l’aiuto dell’Esercito

E’ allarme furti nelle campagne del Barese. “Cresce l’allerta nelle campagne per i furti di piante, prodotti agricoli e mezzi, con gli agricoltori che stanno…

Made with 💖 by Xdevel