Ascolta Guarda

Nek: “Sono rinato a Sanremo nel 2015 e adesso penso al secondo tempo”

Nek fa visita in diretta negli studi di Radionorba tra una tappa e l’altra del tour che lo ha portato a esibirsi in Europa e nei più importanti teatri italiani.

Il tour si chiuderà a Bari il 23 gennaio, mentre il 22 farà tappa a Lecce.

Come è nata la scaletta per questa serie i concerti lo spiega lo stesso Nek: “Questa volta ho chiesto la collaborazione delle persone attraverso i social: ho  chiesto cosa sarebbe piaciuto ascoltare del mio repertorio. E’ un tour dove ho portato tutta la mia musica, le mie canzoni che sono diventate parti della vita delle persone”.

Il suo ultimo disco si intitola “Il mio gioco preferito – parte prima” e Nek non svela se  e quando arriverà la seconda parte del lavoro. Lui scherza e dice: “Prima o poi dovrò chiuderlo ‘sto lavoro! Diciamo che la tecnologia mi viene in aiuto perchè riesco a comporre ovunque e grazie al telefonino registro le mie idee. Per un cantautore è amara: devi riuscire a fermare l’ispirazione quando ti viene, senza dimenticare un pezzo. Così fu per “Laura non c’è” che nacque con il ritornello e un inglese improvvisato. Il provino convinse il mio entourage e andammo a Sanremo”.

A 48 anni Nek è in grandissima forma e dice che è stata la vita stessa a fargli capire come star bene. Racconta: “La vita comincia a farti capire che devi alleggerire certi carichi. Per esempio mangiare dopo i concerti mi fa male. Mangio un toast due ore prima di esibirmi, sto bene e conduco due ore di concerto, poi ho fame ma non mangio perchè sennò dormo male e poi il giorno dopo sto male sul palco. Quello che mangio lo brucio e se non fossi in forma non riuscirei a cantare e saltare contemporaneamente suonando!”

 

C’è tempo sul finale dell’intervista  per rispondere alle domande degli ascoltatori che sono curiosi di sapere quale sia stato l’anno di carriera più bello. Nek risponde segnalando il “2015, l’anno in cui andai a Sanremo con “Fatti avanti amore” e portai la cover di “Se telefonando”. Fu incredibile perchè lì è come se fossi risbocciato. Vivevo un momento di stanca artistica ed è risbocciata la mia carriera, mi è tornata la verve e quell’occasione ha generato una serie di meccanismi che non avrei immaginato. Il 2015 lo ricordo dentro di me in maniera indelebile e forte”.

 

Racconta Filippo che il primo concerto lo tenne nel 1991 davanti a 50 persone a Sassuolo. “Mi dedicavo comunque alla musica con passione e mai ho pensato che stava andando tutto male e avevo solo 50 persone davanti… suonavo il basso, avevo la base registrata perchè non potevo permettermi musicisti. Suonavo e cantavo e con i miei amici con cui ero parte della band White Lady avevo amici a Verona e dicevo sarebbe bello suonare all’Arena e in quel momento lì tutto pensavo fuorchè di riuscire a diventare un personaggio conosciuto. Vivevo sempre tutto con grande passione”.

 

In tutte le canzoni di Nek c’è sempre posto per l’amore e l’amore per la vita: “Lo avverto più oggi con la consapevolezza di 50 anni e con il fatto di  essere papà che ti cambia la disposizione delle cose della vita. Sali sul treno e guardi dal finestrino i paesaggi, ti fermi a guardare i dettagli. A venti anni non ti accorgi di niente, vivi le giornate più intensamente anche perchè il fisico è dalla tua parte e  te lo permette”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Cesare Cremonini, da domani su Radio Norba “Colibrì”

Il nuovo singolo anticipa l’album “La ragazza del futuro” in uscita il 25 febbraio 2022

Fedez protagonista di “My Live”

Venerdì 3 dicembre, alle 21, in diretta su Radio Norba

Sport

Qatar 2022, il comitato organizzatore al calciatore australiano gay: “Sei il benvenuto ma niente baci in pubblico”

Al Khater: "Sappiamo che il Mondiale è un possibile palcoscenico per proteste su questi temi, ma non siamo preoccupati"

Ibra: “Ecco come ho trasformato l’odio in un’arma”

In una intervista il campione del Milan si racconta: “Non credo in Dio, solo in me stesso. A scuola ero diverso” …

Leggerissime

Natale: ecco i francobolli per gli auguri

Emessi in tempo per poter affrancare i biglietti di auguri

Il Papa: “Facciamo fatica a passare dall’innamoramento all’amore maturo”

L’appello alle coppie: “Non finite mai la giornata senza fare la pace”

 
  Diretta

Top News

Covid, von der Leyen (Ue): “Discutiamo sull’obbligo vaccinale”. E dal 13 dicembre saranno pronti i sieri Pfizer per i bambini

“Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato ma è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”. Così la presidente della Commissione Ue…

Leader dei no Vax si ammala di Covid e ci ripensa: “Ho un’altra visione del mondo, vaccinatevi tutti: io lo farò”

Era no Vax, ora lancia un appello: “Vaccinatevi tutti, io lo farò”. Lorenzo Damiano, 56 anni, leader dei negazionisti trevigiani, presidente del movimento “Pescatori di…

Eitan tornerà in Italia dagli zii paterni: il 3 dicembre rientra con un volo da Tel Aviv. Ma potrà prima salutare i nonni materni

Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, sarà di nuovo in Italia il 3 dicembre. Rientrerà con la zia paterna con un volo da…

Covid, su i contagi e l’incidenza in Italia. Speranza: “Dal Pnrr risorse per la sanità”. L’Ocse teme per la ripresa dell’economia

Cresce in maniera progressiva il numero dei contagiati e aumenta anche l’incidenza settimanale. L’indice di trasmissibilità si mantiene sopra l’uno. Sono i dati annunciati da…

Locali

Tragedia in un liceo di Ruvo di Puglia, 14enne precipita dalla finestra della scuola e muore dopo un volo dal primo piano

E’ precipitato dalla finestra del liceo che frequentava, al primo anno, uno studente di 14 anni di una scuola di Ruvo di Puglia, nel Barese.…

Covid, il bollettino: in Puglia tasso in crescita all’1,66%, in Basilicata zero ricoveri in terapia intensiva

Come nel resto d’Italia, anche in Puglia aumentano i nuovi casi di Covid. Sono 367 quelli analizzati oggi su 22.089 test eseguiti. Sono stati registrati…

Contagi a scuola, nel Barese si conferma un andamento costante: 61 i nuovi casi. La settimana prima erano otto in più

Si conferma basso e costante l’andamento dei contagi nelle scuole baresi, nell’ultima settimana. Nei sette giorni che vanno dal 22 al 28 novembre sono stati…

Scende dall’auto in fiamme e viene investito da un autocarro. Muore un giovane di 24 anni sulla Bradanica

Riesce a scendere dall’auto in fiamme per mettersi in salvo, ma viene investito e ucciso da un autocarro in corsa. Un giovane di 24 anni,…

Made with 💖 by Xdevel